L’Attacco di karsan nelle esportazioni! | Karsan
KARSAN

Come ti possiamo aiutare?

L’ATTACCO DI KARSAN NELLE ESPORTAZIONI!

23 febbraio 2019

Oltre ad un elevato rendimento delle esportazioni nel 2018, Karsan ha raggiunto cifre significanti nelle vendite interne nonostante il restringimento del mercato. Tra le sue spiegazioni sui dati di vendita interni del marchio, i dati delle esportazioni e la rete di distribuzione europea, il CEO di Karsan,  Okan Baş, ha detto che il fatturato delle esportazioni della società è aumentato del 50% negli ultimi tre anni e la società ha raggiunto un fatturato di esportazioni di Euro 132 milioni nel 2018. Baş ha anche affermato che, nonostante il restringimento del mercato interno, Jest + ha aumentato la sua quota di mercato al 48%.  

Oltre ad un elevato rendimento delle esportazioni nel 2018, Karsan ha raggiunto cifre significanti nelle vendite interne nonostante il restringimento del mercato. Durante questo processo Karsan ha seguito da vicino le innovazioni nelle tecnologie dei veicoli e passando alla produzione in serie di Jest Electric, sviluppato in collaborazione con BMW, ha presentato per la prima volta in Europa il prototipo di Atak Electric. Valutando la performance del 2018, il CEO di Karsan,  Okan Baş, ha commentato il mercato interno del marchio e le cifre sulle esportazioni e la rete di distribuzione europea. 

"Abbiamo acquisito un fatturato di 132 milioni di euro nel 2018" 
Baş continua dicendo che: "Nel 2018 siamo diventati il terzo marchio in termini di alta esortazione dei veicoli commerciali leggeri. La quota delle esportazioni è salita al 61% nel nostro fatturato totale. Dal 2016 abbiamo aumentato il fatturato delle esportazioni del 50%, arrivando a Euro 132 milioni, che è il nostro più alto reddito da esportazione negli ultimi tre anni. In particolare, le gare di autobus che abbiamo vinto in Romania nel 2018 e che comprendono un totale di 122 autobus, sono state le cifre più importanti che Karsan è riuscito a vendere in Europa.  Il successo delle esportazioni e i passi compiuti in termini di veicoli elettrici sono una solida dimostrazione della nostra visione per l'Europa ".

"Nel 2019 ci concentriamo sulle esportazioni"
Affermando che stanno raccogliendo i frutti dei passi compiuti in Europa,  Baş ha detto: "Stiamo ricevendo i primi ordini dall'Europa per Jest Electric. Quest'anno puntiamo ad entrare nel mercato americano con Jest Electric ", sottolineando le prossime tappe del percorso nelle esportazioni di veicoli elettrici. Baş ha anche indicato che quest'anno anche Atak Electric andrà alla produzione in serie.  

"Abbiamo iniziato il 2019 con un ordine di Euro 46,5 milioni"
Segnando di aver completato la consegna a Industria Italiana Autobus S.p.A. (IIA), che era un ordine del 2018 con un valore di 51 milioni di euro, Baş ha proseguito: "Stiamo iniziando il 2019 con un altro ordine dell'IIA da Euro 46,5 milioni. Come uno dei più vecchi e affermati produttori automobilistici nazionali in Turchia, siamo molto entusiasti per  questo ordine che apre il  2019, che dovrebbe essere un anno impegnativo per l'economia domestica ".  

La parte del leone nel mercato appartiene a Jest
Baş ha evidenziato che il 2018 è stato un anno difficile per il mercato interno del settore automobilistico, ma grazie a Jest + e Atak la società ha comunque aumentato la propria quota nel mercato nazionale. Baş ha riferito: "L'anno scorso abbiamo realizzato un'enorme crescita con Jest +, il nostro prodotto di punta. L'abbiamo aggiornato due anni fa in base al feedback dei clienti. Nel 2018, abbiamo aumentato la quota di mercato del prodotto al 48%, che era 32% nel anno precedente, e abbiamo raggiunto questa crescita nonostante la contrazione del mercato. Nello stesso periodo, il nostro modello Atak, che è il pioniere nel segmento da 8 metri, ha aumentato le nostre vendite di due volte, nonostante i nuovi concorrenti sul mercato e ha raggiunto una vendita di 286 unità. Il volume più alto è stato realizzato con una vendita singola di 150 unità effettuata alla provincia di Sivas quest'anno. Nel 2018 continuiamo ad essere il marchio più preferito della Turchia e un pioniere nel trasporto di massa ".

"Estenderemo la nostra rete di distribuzione in 20 paesi"
Aggiungendo alle sue osservazioni che hanno fatto grandi passi avanti nel diventare un marchio di trasporto di massa noto e affidabile per l'Europa, Baş ha sottolineato che l'azienda ha attualmente sedi di distribuzione in 11 paesi diversi. Baş ha proseguito dicendo:  "Karsan intende estendere la rete con nuovi paesi in ogni continente, in particolare in Europa. Abbiamo già stabilito meccanismi di distribuzione in Francia, Italia, Romania, Polonia e Azerbaigian. Tuttavia, intendiamo estendere la nostra rete di distribuzione in 20 paesi entro la fine del 2019,